La scritta sulla targhetta dice “Miglior sito musicale”

IMG_3851

Suppongo fosse la prima volta che qualcuno mi metteva su un palco con un microfono. No, cioè. Alla recita natalizia di quinta elementare a cui mi chiesero di fare il presentatore e la maestra mi fece il cazziatone perchè mi tremavano le mani, ma era la quinta elementare e insomma non sapevo di essere affetto da sindrome di J Mascis fino a ieri sera.

Ieri sera, intorno alle 10,30, abbiamo vinto i Macchianera (undici voti sul secondo posto, Radio Deejay). I Macchianera sono -tipo- i premi dell’internet italiano. Una volta erano i premi ai blog. Sicurissimo di perdere, vabbè. Avrei dovuto preparare una roba da dire, che mi sarei comunque rimangiato e non sarei riuscito, così sono salito sul palco e ho detto qualcosa tipo “cazzo merda eeehm, sì, cazzo, diobò, grazie, vi voglio bene”.

Quella che segue, quindi, è una lista parziale di persone che avrei potuto/dovuto ringraziare ieri sera. Mentre scrivo ho un debito di sonno che non riuscirei a saldare nemmeno dormendo per il resto di settembre, mi perdonerete se dimentico qualcuno.

  • Chi ci ha votato. Non so quanti siete ma siete tanti e io voglio bene a tutti. Alcuni li conosco. Altri, a quanto pare, no. Questa cosa mi incasina la testa.
  • Tutte le persone che hanno fatto campagna per noi, in molti casi al posto nostro, che hanno dato indicazioni di voto sui network e tutto il resto. Alcuni sono amici di lunghissimo corso, altre sono persone delle quali un mese fa non sapevo l’esistenza. Non ci fossero state, non saremmo arrivati manco settimi. Non crediate che non lo sappia.
  • Le persone amiche che erano presenti ieri sera: Massimo Dietnam Fiorio, Marialuisa Farinata, Daniela F.Stazzitta, Andrea Delogu, Andrea Bentivoglio e famiglia, Elena Marinelli e la moglie Simone Marchetti, Marco e Cate Manicardi, Bicio, Paolo, Ramona Norvese, Diegodatorino, Philip di Salvo, Vanessa Carmicino, NIOLA, Giulia Blasi, Tatiana Traini, Carlo Minucci, un botto di persone conosciute ieri a cui ho dato abbracci a caso.
  • Melissa e Amelia, che il tempo di scrivere i pezzi lo rubo a qualcuno.
  • Gli altri siti in gara. Rolling Stone è pieno di persone che conosco, tutte fichissime. Pop Topoi che era l’unico altro blog candidato. Ilmucchio.it, il cui forum per me è da anni una seconda casa; tutti quanti gli altri.
  • Chi correva nelle altre categorie. I 400 Calci che hanno vinto e ci hanno endorsato e sono, ugualmente, una seconda casa. Nanni Cobretti, che ogni giorno mi allunga la vita di ventiquattro ore. Il Many e quelli di Barabba che non hanno vinto ma sono indubitabilmente migliori degli altri. Vice Italia. Tutte seconde case.
  • La ballotta. Tutti quelli che hanno un blog e una cosa su internet e la aggiornano quasi sempre senza prenderci un soldo. Marina Tommaso Nur Daniele e i ragazzi di Vitaminic, Emiliano Colasanti, Giorgio Palumbo e tutti quelli di Junkiepop, Inkiostro, Enzo Baruffaldi, Aurelio Pasini, Elena Morelli, Paolo Morelli, Giorgio Busi-Rizzi, Guglielmi, Cilìa, Frigopop, Rockit, MusicaNoiosa, Renato Fede Tommasino e gli altri, Madeddu, Neuroni, Borguez (che scrisse il primo commento, tra l’altro), Chris, Ale Fogli, Diego/The Pulpit, quelli di Mestolate che dicono di copiarci e fanno una roba che spacca i culi, tutti quelli nella colonnina a destra, un milione di altri che non ricordo ora. Tutti quelli che hanno mai scritto un pezzo per Bastonate o ci hanno dato una foto o un disegno e qui diventerebbe un elenco infinito, tutti quelli con cui beviamo birre assieme, tutti gli amici, tutti quelli che ci scrivono commenti complimenti insulti e minacce di morte.
  • Chi scrive di musica, in generale. Le riviste che arrancano e continuano a spaccare. Sono un fighetto e magari odio qualcuno, ma leggere di musica mi piace ancora come a diciott’anni. Tutti quelli che alla mattina mollano l’uccello e il cuscino mezz’ora prima o la notte lo agguantano un’ora dopo o mollano un libro e spengono la TV e aprono il computer e scrivono una cosa e la pubblicano sul loro blog del cazzo, ovvero l’attività più sfigata conosciuta all’uomo contemporaneo.
  • Chi scrive su Bastonate. Federico B, Daniele Rosa, Daniele Ferriero, Marco Cumin, Paolo Berti, Alex Grotto, Amal Serena (la modella), Fabrizio “Er Doom” Socci, Tommaso Belletti (quello che disegna i logo), gli esterni-ma-interni Marco Pecorari, Capra, Marco Caizzi, Marco Renzi, simone rossi. Perdonerete il grassetto ma è il miglior staff di tutto internet. Ancora una volta, tutti quelli che hanno mai scritto una cosa.
  • Un tizio con cui cazzeggiavo sui forum metal verso il 2000. Progettammo di aprire un sito che parlasse solo di sludge metal e musica depressa. A metà degli anni 2000 iniziai ad aprire dei blog, ma mi venne in mente solo nel 2009 di aprirne uno di musica con lui. Gli dico “scegliamo un nome arrogante tipo BASTONATE e iniziamo a postare roba a cazzo quando abbiamo voglia”. I piani andarono a puttane in brevissimo, ma Bastonate da allora continua a essere la cosa su cui scrivo con più piacere. Lui si chiama Matteo Cortesi. È -in senso assoluto- il più bravo tra quelli che hanno mai scritto di musica in Italia.

Io mi chiamo Francesco. Se mi mettete un microfono in mano evito la tomella e dico solo “ehm cazzo merda grazie vi voglio bene. Grazie mille.

Annunci

25 pensieri su “La scritta sulla targhetta dice “Miglior sito musicale”

  1. Praticamente un ossimoro! Scalci, spingi, sputi e poi ti fai dare (e accetti) i premi come i 3/4 di quelli su cui pisci sopra (e ci scrivi pure un post lacrimevole come quei 3/4). Un grande BAH. Il Male si sta rivoltando nella tomba. Antonino/Giorgio

  2. Premetto che di questo premio non sapevo nulla. Non ne conosco le regole, non so se ci si deve in qualche modo “candidare”, ho un blog che però è fuori da ogni “giro”. Però, al di là della simpatia che provo per te (Francesco, intendo), trovo significativo e positivo che la vittoria sia andata a un progetto atipico e non allineato come quello di “Bastonate”. Felicitazioni e keep on rockin’.

  3. Pingback: Rimini Rimini: aspettando un anno dopo | most

  4. Pingback: Manq » SUONARE MALE.

  5. Pingback: Manq » Scrivere di musica: una chiacchierata con FF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...